Carrello (0)
Prodotti: 0
Subtotale: 0,00 
Vedi Carrello Pagamento

Commenti Giuria

© immagine di Sonia Maria Luce Possentini

Ogni anno chiediamo a tutta la giuria di commentare l’esperienza vissuta. Qui trovate quelli della Giuria 2024.

Formata da stimati professionisti dell’immagine si è riunita online ed è riuscita ad ottenere una selezione di opere condivisa, dopo un lungo e vivace confronto. 

Crediamo sia importante sottolineare l’impegno e la professionalità che i giurati mettono nello svolgere il loro compito per darvi una idea di come l’esperienza possa rappresentare un momento di crescita anche per loro, sia a livello professionale che umano.

Tutti i commenti di giuria sono riportati in lingua italiana e in lingua inglese all’interno del catalogo.

Vai allo shop →

SONIA MARIA LUCE POSSENTINI

Essere giurati di una manifestazione così importante è stata una grande emozione ma anche una forte responsabilità. Trovarsi a giudicare la sensibilità degli altri è un compito difficilissimo. Ne senti il peso in tutte le forme, per questo anche l’opinione e il confronto con gli altri giurati è stato importante.
Valutare centinaia di opere senza il loro creatore in modo silenzioso, non è stato semplice. Abbiamo avuto lunghi confronti, verifiche e scambi di opinioni con tutti i giurati e, attraverso l’esperienza di tutti noi, alla fine abbiamo raggiunto un accordo e definito la classifica dei vincitori. Alla giuria il mio ringraziamento per tutto il lavoro svolto. Rimane chiaramente la sofferenza per gli esclusi, mi sento di ringraziarli tutti per aver partecipato e li esorto a non sentirsi in difetto, ma tenacemente continuare il loro lavoro e confrontarsi. Tutti noi abbiamo attraversato il rifiuto, ma questo non ci ha impedito di credere nella nostra sensibilità artistica. Sicuramente a tutti avrei detto, se avessi potuto averli di fronte a me, ”talento a parità con tenacia, ma a vincere è sempre la tenacia”. E la cosa importante è sicuramente la direzione istintiva, la curiosità totale verso tutte le discipline e crearsi un percorso di memorie ed esperienze personali per poi descriverle attraverso il disegno. Ascoltare il mondo e i suoi bisogni, perché è al mondo che rivolgiamo il nostro pensiero artistico.

DANIELE BONOMO - GUD

I lavori delle giurie sono sempre molto complessi da descrivere, al loro interno nascono strane alchimie che si alimentano di un rodaggio lento, a volte. Altre volte invece c’è un crescendo velocissimo in cui, in pochi commenti e interventi, si chiariscono gli intenti delle giurate e dei giurati chiamati a decretare le opere meritevoli.
Ed è esattamente così che l’ho vissuta, in un lampo, mi sono ritrovato immerso nella bellezza delle illustrazioni inviate, con compagne di viaggio competenti, empatiche e appassionate del proprio lavoro. Inutile nascondere che per alcune scelte ci sia stato da accapigliarsi, ma per la maggioranza c’è stata condivisione di vedute e di giudizi. Lo rifacciamo presto?

MARICA FASOLI

Essere parte della giuria di Annual 2024 è stata un’esperienza interessante e coinvolgente. Rimarrà sempre con me la sensazione di aver partecipato a un momento importante di decisione e valutazione, oltre che a un dialogo aperto sulla realtà attuale dell’illustrazione italiana.
Il confronto con i colleghi giurati, saggiamente selezionati per garantire l’equilibrio tra le diverse categorie del concorso, è stato motivo di crescita personale e lo porterò con me durante il lavoro quotidiano. Sono felice di essermi potuta avvalere della diversità e della varietà dei giudizi, elementi preziosi in tutte le fasi della discussione. Guardo con soddisfazione al risultato, dato dall’impegno e dalla passione che ognuno di noi ha messo in gioco per selezionare al meglio le moltissime opere in gara.

SILVIA RAZZINI

Far parte della giuria di Ai Annual mi ha dato l’opportunità di potermi confrontare con diverse professionalità e di ampliare lo sguardo sul mondo dell’illustrazione, intesa non solo come espressione della creatività artistica, ma anche come linguaggio, come mezzo di comunicazione per valorizzare contenuti in vari ambiti, sottolineati dalle diverse categorie di concorso.
Queste ci hanno dato la possibilità di esprimere valutazioni trasversali: in alcuni casi le proposte erano completamente libere da vincoli e in altri mediate dal rapporto con il committente. Questo confronto ha reso questa esperienza costruttiva e ringrazio tutte e tutti per l’appassionato dibattito. Ringrazio l’Associazione per la fiducia nell’affidarmi un compito così importante.

MAURILIO BRINI

Sono stato molto felice di aver avuto l’opportunitĂ  di vedere, curiosare, confrontarecosì tanta BELLEZZA, in un momento dovec’è molta volgaritĂ  visiva, dettata dalla fretta, dal mordi e fuggidei Social.
Poter giudicare dei lavori così belliè stato un piacere per gli occhi e per l’ANIMA. Ho fatto molta fatica a votare e a giudicare dei lavori veri, anche perchĂ© erano molti. Non ho dato neanche un’insufficienza, ma ho premiato molte persone, che vorrei conoscere, guardare negli occhi e dire “BRAVOOOOOOBRAVAAAAAABRAVIIIIII, siete la testimonianza che la VERA intelligenza Artistica ESISTE.

ANNA GOODSON

Sono stata molto felice di far parte della giuria AI di quest’anno. Ho visto che le opere in gara erano piuttosto diverse e ho apprezzato soprattutto la categoria Studenti, che mi è sembrata fosse piuttosto forte.
Mi è piaciuto molto anche giudicare tramite piattaforma con gli altri illustri giudici per determinare i vincitori finali. Ho sentito che tutti avevano intuizioni e input da condividere davvero eccezionali che hanno reso l’esperienza piacevole per me. Penso comunque che la qualitĂ  delle proposte nell’illustrazione editoriale potrebbe essere un po’ piĂą alta. Nel complesso, mi è sembrato che i lavori fossero buoni e penso che alla fine i vincitori siano i migliori nelle loro categorie.

Leggi i commenti della Giuria 2023 →
Leggi i commenti della Giuria 2022 →
Leggi i comment della Giuria 2021 →
Leggi i comment della Giuria 2020 →
Leggi i comment della Giuria 2019 →